Comunicazione dei curatori fallimentari della b&p editori

Con sentenza del 17 giugno 2013 il tribunale di monza ha dichiarato il fallimento di b&p editori s.r.l. E nominato curatori gli scriventi, che si sono già attivati per definire il perimetro aziendale e così valutare i termini dell'esercizio provvisorio dell'attività

Anche per fugare i timori che diverse - superficiali - notizie di stampa hanno indotto nella clientela e nei consumatori, i curatori precisano quanto segue:

- L'attività aziendale è tuttora in corso su autorizzazione del giudice delegato in data 19 giugno 2013

- In tempi brevissimi verranno ultimate le verifiche per la proposizione dell'istanza di autorizzazione all'esercizio provvisorio previsto dalla legge fallimentare

- Dell'emissione del decreto di autorizzazione, così come del suo eventuale diniego, verrà data notizia dagli scriventi con mezzo analogo al presente

- Non sussistono al momento ragioni legate alla dichiarazione di fallimento che comportino il recesso, la risoluzione o lo scioglimento dei cotnratti con la clientela

- Da ciò consegue che la clientela è tenuta ad eseguire i pagamenti a favore di b&p editori s.r.l. Ora in fallimento alle scadenze e con le modalità contrattualmente previste (rid, riba, ecc.) sul c/c intestato alla società in essere presso la banca popolare dell'etruria e del Lazio filiale di sesto san Giovanni

Zostaw Swój Komentarz

Please enter your comment!
Please enter your name here